Home » Blog » Che cosa sono i backlink

Che cosa sono i backlink

Che cosa sono i backlink 

La creazione di contenuti web aggiornati viene sempre più spesso associata all’autorevolezza degli stessi, attraverso specifiche pratiche SEO che consentono al gestore del sito web di mettere in evidenza nelle SERP di Google, Bing, Yahoo e molti altri motori di ricerca la qualità del proprio spazio online.

Come è possibile diventare un punto di riferimento su Internet in merito ad un determinato argomento, radunando sempre più lettori e opinioni positive riguardo i nostri contenuti? Sicuramente attraverso buone pratiche di link building, ovvero le procedure che ci permettono di ottenere consenso e fiducia da altri blog o siti web che ci linkeranno, a scopo promozionale e soprattutto come misura di qualità complessiva di determinate pagine o dell’intero blog.

cosa sono i backlink

Come aumentare i BackLink

Costruire backlink ci permette di ottenere consistenti vantaggi, tra cui un traffico aumentato e diretto da parte delle persone che scopriranno online link al nostro blog, e conseguente maggior rilevanza nelle ricerche Google. Per questo può essere importante, in una determinata fase vitale del nostro blog, scoprire se è possibile chiedere la collaborazione di altri webmaster per quanto riguarda lo scambio link onesto ed efficace, che possa portare alla crescita di entrambe le realtà.

BackLink per sito web

Google stesso, assieme a tanti altri motori di ricerca popolari, ci fornisce alcune linee guida essenziali per la composizione di backlink di successo. Essendo il PageRank uno solo dei tanti indicatori utilizzati per determinare qualità e coerenza di un sito rispetto ad un determinato argomento, dovremo preoccuparci di non ammettere schemi di link che non rispettano le linee guida che prevedono un decadimento del ranking del sito nel caso in cui si acquisiscano link a pagamento oppure frutto di spam e pubblicità di bassa qualità.

Come ricevere BackLink

Il posizionamento organico sui search engine del proprio sito avviene, considerando queste indicazioni, utilizzando dei backlink rodati e capaci di fare riferimento a contenuti già accettati dai parametri dei motori di ricerca e con una solida reputazione di base. A questa pratica va aggiunta una “pulizia” sistematica e generale del proprio blog o sito, laddove si presentino dei link rotti, redirect che possono rendere problematica l’esperienza di navigazione dell’utente, errori 404 (tra i più demotivanti, per i motori di ricerca, quando cerchiamo di proporre buoni contenuti nelle SERP) e cercando di attribuire al sito una struttura solida tramite le sitemap.

Conclusione

Più organizzati saranno i nostri contenuti, meno i backlink dovranno essere sparsi per la struttura intera del sito, con il vantaggio di essere ben considerati dai motori di ricerca per la qualità di ciò che offriamo e non per dei surplus che potrebbero minimizzare il nostro impatto sulla progettazione dello spazio web, con effetti estremamente positivi nel lungo termine.

Servizi

Come fare Link Building

Lista Email Marketing

Posizionamento su Google SEO