Home » Blog » Come Posizionarsi su Google

Come Posizionarsi su Google

Come Posizionarsi su Google. SEO è l’acronimo di Search Engine Optimization ovvero una serie di tecniche per ottimizzare la visibilità dei propri contenuti web in una ricerca.

Se non si è esperti di SEO è sempre una buona idea affidarsi a chi se ne occupa per professione, per essere sicuri di mettere in pratica nel modo corretto queste tecniche.

Ottimizzare il proprio sito contribuisce grandemente a renderlo visibile al motore di ricerca che ne valuterà elementi interni ovvero struttura, codice e contenuti ed esterni ovvero popolarità e capacità di ranking.

Come posizionarsi su Google

Come posizionarsi su Google

Una buona struttura implica una buona accessibilità e navigabilità delle pagine, un codice HTML privo di errori o fogli di stile CSS, un capace utilizzo delle parole chiave, keywords, e dei link, i quali sono fondamentali per essere trovati ed indicizzati dal motore di ricerca nonché il contenuto, che deve rispecchiare qualità, originalità (evitare quindi testi copiati) ed utilità. Soffermiamoci su keyword e link.

Cosa sono le Keyword

Le keyword sono le parole che l’utente digita per iniziare la ricerca. Perché il nostro sito appaia nei primi risultati della serp deve contenerle ma non solo, deve anche ottimizzarle; questo vuol dire prevedere un sinonimo di queste o le specifiche che consentano ai crawler e agli spider del motore di ricerca di preferirle rispetto ad altre, devono essere presenti nella struttura interna della pagina e nei suoi contenuti e ripetute nella misura necessaria perché i testi abbiano logicità. Poiché il motore di ricerca “legge” il testuale, è consigliabile inserirle nei primi paragrafi ma non solo. I robot si muovono attraverso i link; la presenza delle parole chiave nelle url è fondamentale perché la pagina venga indicizzata per attinenza.

Un errore comune, dettato dalla certezza che un sito con molte immagini attiri più traffico, è proprio quello di inserirne molte o di inserire la keyword all’interno dell’immagine stessa che può essere un logo. I motori di ricerca non leggono le keyword inserite in tal modo né tantomeno tutti gli attributi che si possono assegnare ai link, con eccezione del “no follow”, i contenuti in flash o i-frame ed i plug-in java. L’ottimizzazione di ricerca in questo senso aggiunge all’immagine descrizioni testuali o la inserisce in un foglio CSS ed utilizza le keyword anche nei meta contenuti.

Come ottenere un buon Ranking

Ai fini di un buon Ranking è bene sapersi muovere anche nell’attività di Link Building. Oltre ad essere la via per la quale i robot trovano le nostre pagine, il link e la condivisione di esso da parte di altri siti contribuisce a farle spiccare per un elemento che si qualifica come esterno: la popolarità. Più i nostri contenuti sono linkati da altri siti considerati ad alto ranking dal motore di ricerca, più il nostro scalerà la classifica di indicizzazione. Un’ottimizzazione in tal senso è in grado di ottenere molti link naturali oltre che link bait generando così anche un traffico maggiore, ulteriore elemento esterno che contribuisce ad essere maggiormente considerati come siti molto visitati, di conseguenza idonei ad essere inseriti tra le prime posizioni dei risultati organici, grazie all’utilità che il motore di ricerca deduce ci caratterizzi.

 

Simili

Come Essere in Prima Pagina di Google 

Posizionamento su Google Pacchetto SEO per Sito

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Name *
Email *
Website